Benvenuti nel mio piccolo spazio web, qui si parla soprattutto di cucina...ma anche di noi....del nostro mondo...di donne....

mercoledì 22 febbraio 2012

Torta agli amaretti




La storia di questa torta per me è davvero incredibile. E' un dolce che mi piace tantissimo, quando mi sono sposata tanti anni fa, feci le fotocopie di un ricettario che aveva mia madre. L'ho fatta talmente tante volte, una di quelle torte dolci, soffici e anche molto golose perché c'è la cioccolata, la panna..gli amaretti...
Insomma, un giorno queste fotocopie spariscono da casa... il problema è che avendo solo fogli volanti in bianco e nero io non ricordavo che tipo di libretto fosse a distanza di tanti anni, poteva essere un vecchio calendario...qualsiasi cosa...ho assillato mia madre e le mie sorelle e non lo hanno trovato...la ricerca nel web praticamente inutile...
Un mese fa circa, mia nipote si è laureata, in occasione di questo evento mia cognata ha organizzato un rinfresco a casa sua, preparando  un buffet. Al centro trionfa una bellissima torta di mele e mi spiega come l'aveva fatta...solo che durante la spiegazione mi torna in mente che io una ricetta come lei la stava descrivendo la conoscevo già...si si  era proprio su quel ricettario..allora comincio ad indagare ...e lo tira fuori!!!!!è proprio lui....!!!dopo 7 anni di ricerche mio cognato mi fa di nuovo le fotocopie ed io questa volta me le tengo ben strette..e la metto qui, la condivido con voi, così non mi sfugge più 
Ringrazio la mia amica Marsettina, che l'ha provata fidandosi di me a cui ho passato la ricetta in anteprima, raccontandole questa storia 

cutecolorsrecipeicon4.gif ingredienti:
300 g di farina
150 g di fecola di patate
300 g di zucchero
150 g di burro
4 uova
400 g di amaretti
250 ml di panna
200 g cioccolato fondente
una tazzina di liquore al caffè
1/2 bicchiere di latte
un pizzico di sale
la scorza grattugiata di un'arancia
una bustina di lievito
zucchero a velo 


Sciogliere il cioccolato a bagnomaria con il latte, mescolando fino ad ottenere una crema omogenea.
In una terrina montare i tuorli con lo zucchero, unire il burro liquefatto e freddo in piccole porzioni. Passare gli amaretti al mixer e aggiungerli al composto di uova, quindi unire la panna, il liquore, la scorza di un'arancia grattugiata, la crema di cioccolato e latte, infine la farina setacciata con la fecola.
A parte montare  a neve ben ferma gli albumi e unire mescolando delicatamente dall'alto verso il basso.
In ultimo unire il lievito mescolando bene affinché si distribuisca in modo uniforme.
Cuocere a 180° per circa 50 minuti, lasciare il dolce in forno spento ancora 5 minuti.
Quando è freddo spolverare con zucchero a velo.


Fonte della ricetta: Ricettario Bertolini

21 commenti:

  1. E bellissima la proverò anche io ma dimmi la panna da cucina và bene o deve essere dolce?
    bravissima stà storiella la conosco ^_*
    Brava smacckete

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che la conosci questa storiella... eh eh eh...per la panna ti ho risposto sul tuo blog, serve la panna fresca, ma non va montata, si mette nella torta liquida...baci baci

      Elimina
    2. Grazie carissima , meno male che è uscito fuori stò benedetto ricettario che bontà sofficiosa grazie!!

      ^_^

      Elimina
  2. Non resta che provarla!!!!!!
    Un bacione!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora se la provi fammelo sapere!baci baci

      Elimina
  3. accidenti al mio forno ancora fuoriuso... avrei della panna da fare fuori! anche se non ho gli amaretti, potrei sostituirli con altri biscottini o con delle mandorle?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace quando da una ricetta si va a finire ad un'altra...è una torta personalizzata e a volte si scoprono dei sapori buonissimi...provaci e fammi sapere!
      ciaooooooooooooo

      Elimina
  4. Meno male che hai ritrovato questa ricetta perche' ho letto gli ingredienti e sono di una golosita', questa e' una torta che mangerei volentieri con un bel caffe', prendo nota e spero di trovare il tempo per farla!!!Bacioni!!!

    RispondiElimina
  5. Ricetta super golosa !!!!!!!!!!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  6. Che bella storia....e che dolce...meraviglioso,sicuramente lo provero' mi ha colpito molto ed ha un aspetto delizioso!!!!!buona vita e buona cucina!

    RispondiElimina
  7. che bel racconto e che bella storia...x le ricette di famiglia belle stropicciate ed usate...non c'e' web che tenga!

    me la salvo cmq!:-)

    RispondiElimina
  8. C'è un premio per te, passa a ritirarlo ;-) Buon Week End

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...arrivooooooooooooooooooo!!!!!

      Elimina
  9. Certe ricette sono davvero insostituibili ;)
    davvero sofficissima.. perfrtuna l'hai ritrovata!!!
    un bacio

    RispondiElimina